News

Alcuni progetti in corso

notizie e aggiornamenti

  • Al via i lavori per il grande parco naturale di Santa Croce.

    Un polmone verde cittadino con 10.000 piante



    Partono entro la fine di aprile i lavori di potenziamento del verde nel grande parco naturale a Santa Croce, di proprietà della Fondazione CR Carpi, sulla base del progetto definitivo/esecutivo approvato dal Consiglio di Amministrazione dell’ente.
    Tra la primavera in corso e la primavera 2022, verranno messe a dimora 6.000 nuove piante che, sommandosi a quelle già in loco, andranno a sviluppare, a ridosso della città, un ampio polmone verde, di mitigazione ambientale e per la dimensione ricreativa e didattica, di circa 10.000 essenze vegetali.

    “Dopo un accurato lavoro progettuale, in parte rallentato dall’epidemia Covid, - sottolinea il presidente della Fondazione CR Carpi, Corrado Faglioni - prendono finalmente l’avvio i lavori di piantumazione del nostro splendido Parco. Mediante le sostanziose nuove piantumazioni, accuratamente studiate ed integrate nel contesto esistente con l’apporto della D.ssa Zaffignani, ideatrice del progetto e di Samuele Rocco, progettista del verde, abbiamo pensato ad un parco naturale nel quale sono stati studiati anche gli inserimenti delle opere infrastrutturali in una ottica di completa sostenibilità per creare un ambiente naturale e sano dove svolgere attività ricreativa e di outdoor education per tutte le età. Un parco da zero a 100 anni lo abbiamo definito e così sarà. Entro la prossima primavera 2022 – prosegue il presidente Faglioni - tutte le opere saranno completate ma già per questa estate potremo godere di una cornice stupenda nella quale poter camminare e godere della rigogliosa presenza della natura che già da parecchi anni ha preso completo possesso del nostro parco e noi stiamo semplicemente aiutando a goderne tutta la sua immensa bellezza. L’aspetto di rispetto dell’ambiente nel progetto ha decisamente preso il sopravvento ed ha orientato le scelte in questa direzione. Non vi saranno sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche perché tutte le superfici saranno ecocompatibili e permeabili, abbiamo risolto i vari aspetti infrastrutturali minimizzando l’impatto ambientale e fra questi, anche la scelta di eliminare il sovrapasso, che oltre a costituire un costo elevato presentava un aspetto di impatto ambientale alla fine giudicato troppo pesante per la volontà di ambientazione naturale del nostro parco. Il progetto è stato redato e rimarrà una opzione del futuro, ove servisse, ma oggi la scelta è stata di lavorare con l’amministrazione comunale per la realizzazione di un attraversamento sicuro, con rallentamenti indotti e semaforizzazioni automatiche che ci possa far avvicinare al parco in sicurezza ma senza la imponente presenza di una impropria struttura artificiale che si elevasse sopra la naturale piatta dolcezza della nostra pianura, che costituisce elemento caratterizzante del nostro parco. Vogliamo che il nostro sia un parco di unione e non di divisione – tiene a precisare il presidente - e le inevitabili attività di esproprio avrebbero aperto orizzonti di lunghi tempi, possibili conflitti con gli espropriati. Abbiamo preferito la via del rispetto ambientale e della condivisione di valori a quella dell’arroganza costruttiva. Sono certo – conclude Faglioni - che godremo di un parco magnifico e di cui apprezzeremo la naturalità e spero vivamente che questo sarà l’argomento dei prossimi mesi sulle pagine dei media locali”

    12.04.2021


    ZONA FITNESS


    ZONA CHIOSCO


    TEATRO DI VERZURA


    ORTI DIDATTICI


    AREA PIC NIC


    PARCHEGGIO

    Comunicato stampa Fondazione CR Carpi
    Comunicato stampa "ALL4CLIMATE – ITALY 2021"
  • Architecture Awards BUILD.

    Vincitori nella categoria "Best Landscape & Exterior Design Company"

    Con un certo orgoglio vi informiamo che siamo stati premiati dalla rivista "BUILD - Architecture Awards"
    per le nostre opere di "Best Landscape & Exterior Design" sezione Sud Europa - Italy.

    10.10.2020





  • Progetto per la nuova sede Dalla Bona Spa.

    Dalla Bona Spa è una realtà tutta italiana dedita da settant’anni alla produzione, stagionatura e commercializzazione dei grandi formaggi stagionati italiani.
    Il progetto per la realizzazione della nuova sede comprende sia la parte del verde sia gli interni.

    10.05.2020















  • Termina quest'anno la realizzazione del palazzo del Palazzo del Governo di Ntobo nella città di Bata.

    Bata, città costiera della Guinea Equatoriale posta nella regione del Rio Muni e capoluogo della provincia del Litorale, è considerata la capitale politica della nazione.
    Il progetto del nuovo PALAZZO DEL GOVERNO DI GUINEA EQUATORIALE nella città di Bata, è un edificio con una superficie coperta di circa 5600 mq, composta da quattro torri laterali e una centrale; le torri posteriori sono di cinque piani, mentre le torri frontali di quattro.
    Vi sono due aree con giardini pensili nelle quali, sulla loro parte centrale, svettano grandi cupole con copertura in vetro che caratterizzano gli accessi principali. L'estensione complessiva del lotto e di circa 8 hettari 80.000 mq.
    Il progetto paesaggistico non si è occupato soltanto delle opere a verde ma dell'inserimento dei percorsi carrai e pedonali, quelli di servizio.
    Uno studio particolare alle fontane e ai giochi d'acqua con progetti esecutivi di dettaglio architettonico e impiantistico.
    Il clima equatoriale è stato la sfida più grossa sulla scelta delle vegetazioni da utilizzare e dei materiali.
    Impianti d'irrigazione automatici per il periodo secco e drenaggi sia sotterranei che a celo aperto per il periodo delle grandi piogge.
    Siamo contenti di aver potuto collaborare alla realizzazione di questa grande opera; ora spetta al governo operare sapientemente per dare dignità al suo popolo.

    28.04.2020









2021 © ÈROCCO